Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Solo un muro di sostegno

Edilizia - Pubblicato da Giorgia Manieri - Nessun commento

Sin dal momento della valutazione necessaria alla formulazione del prezzo per la gara, l’opera non era sembrata semplice. Non tanto per la sua particolarità o dimensione, che comunque restano inusuali, quanto per l’ubicazione centrale del fabbricato e per l’angusta area a disposizione per l’intervento.

Inizio cantiere

Si trattava di costruire un muro di sostegno in cemento armato dello spessore medio di circa 80 cm., una lunghezza di mt. 32,50 e una altezza di mt. 16,30, da realizzarsi, con l’ausilio di macchinari di notevole dimensione, in un distacco di pochi metri tra un fabbricato e un terrapieno già contenuto da un vecchio muro che stava dando cenni di stanchezza.

  • Circa 50 ql. di acciaio,
  • circa 500 mc. di calcestruzzo
  • n° 144 micropali da 130-180 e 240 m/m
  • 500 mq. di ponteggi
  • circa 800 uomini/giorno per la realizzazione

Questi i numeri della sfida alla quale E.UR.O. COSTRUZIONI S.r.l. non poteva rinunciare.

Muro di rinforzo

Il progetto strutturale portava una firma autorevole, quella dello studio dell’Ing. Giovanni Sebastiani, specializzato nel calcolo di grandi strutture come viadotti autostradali, ponti, ecc. che ha anche curato la progettazione esecutiva e la Direzione dei lavori.

L’opera si è dimostrata anche più complessa del previsto, proprio per le difficoltà operative che hanno reso le varie lavorazioni ben più lente di quanto avrebbero potuto essere in un cantiere normale, dove gli spazi operativi consentono alla logistica di organizzarsi al meglio.

Muro di sostegno

Le foto allegate, scattate via via che le lavorazioni venivano effettuate, parlano meglio di qualunque descrizione, che peraltro potrebbe risultare noiosa, e denunciano quanto angusti erano gli spazi a disposizione per una realizzazione tanto delicata, che ha richiesto un’alta professionalità sopratutto da parte delle maestranze.

Si può solo notare che l’opera è divisibile in quattro fasi fondamentali:

  1. preparazione del cantiere con allestimento, demolizione dei piccoli manufatti esistenti e sbancamento a sezione obbligata per la preparazione del piano di lavorazione;
  2. palificazioni, sia verticali a terra che diagonali nel terrapieno, realizzate in tempi successivi;
  3. realizzazione del nuovo muro di sostegno, che a sua volta è divisi bile in tre parti:
    • fondazione orizzontale
    • prima elevazione per una altezza di mt 5 con solaio e travature a ponte
    • completamento del muro in elevazione;
  4. opere varie di completamento con ricostruzione di locali accessori precedentemente demoliti, ripristino di pavimentazioni, intonaci, tinteggiature e nuovo impianto elettrico di illuminazione del piano interrato box e del sovrastante piano cantine.

Rinforzo strutturale

L’opera per la sua dimensione e particolarità, ha raggiunto un costo complessivo di circa 800.000,00 € fra lavori contrattuali, opere aggiuntive, IVA, direzione, sicurezza, collaudi, ecc. che, a ben guardare, non è poi così eccessivo.

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento