Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Progettare in poco spazio

Edilizia - Pubblicato da Giorgia Manieri - Nessun commento

E’ sicuramente più difficile organizzare gli ambienti quando lo spazio è poco, ma in questo caso si è riusciti a conciliare le esigenze pratiche con l’armonia delle forme, distribuendo le stanze in base all’esposizione della casa, con sguardo attento ai vantaggi offerti alla salute grazie all’applicazione dei dettami della bioarchitettura, credendo nella salvaguardia dell’ambiente tramite l’uso dei pannelli solari.

Prendiamo in considerazione un appartamento di piccole dimensioni, circa 60 mq, analizzandone la distribuzione degli ambienti interni, le soluzioni architettoniche e gli accorgimenti tecnologici adottati.

Nella progettazione abbiamo rivolto particolare attenzione all’ottimizzazione degli spazi cercando tuttavia di evitare ambienti troppo angusti; per questo si è preferito colori chiari e linee morbide per le pareti, mensole ed armadi a muro e, per quanto possibile, la collocazione delle aperture su pareti libere da ostacoli visivi.

La casa gode in effetti di un ottimo panorama: dalle finestre poste ad Est è possibile ammirare la catena dei monti Simbruini, mentre verso Sud si può godere della vista dell’antica Chiesa del paese.
L’appartamento è disposto su due livelli, il primo ospita il soggiorno con angolo cottura, una cameretta ed un piccolo bagno; il secondo con soffitto spiovente, la camera da letto, un bagno ed un ripostiglio ricavato nella parte meno praticabile del sottotetto.
L’angolo cottura è ben protetto in modo da ridurre il più possibile, grazie anche all’aspirazione forzata, il propagarsi degli odori per la casa.

Le due camere da letto sono esposte ad Est mentre la zona giorno da Est a Sud. A Nord si trovano i due bagni, l’ingresso ed il ripostiglio, la parete Ovest, cieca, divide dalla proprietà adiacente.
La scala di raccordo tra i due piani è stata appositamente lasciata aperta per non restringere ulteriormente il soggiorno e per favorire la buona circolazione dell’aria tra gli ambienti.

In particolare in inverno l’aria calda prodotta dal termo-camino posto nel soggiorno può liberamente, per convezione naturale, scaldare la camera da letto sovrastante.
In estate la ventilazione degli ambienti è favorita dalla posizione, in ambedue i livelli, delle aperture principali sul lato sopravento e delle due secondarie sui due lati adiacenti.
La favorevole esposizione dell’edificio ha permesso inoltre l’installazione di pannelli solari che, insieme all’applicazione di lampade a basso consumo contribuiscono ad un notevole risparmio energetico.

Il pavimento è rivestito con parquet e le pareti con pittura traspirante.
La penisola dell’angolo cottura oltreché piano di appoggio, è anche elemento di arredo del soggiorno, è realizzata in acciaio modellato in modo da evitare spigoli ed ostacoli al passaggio ed è riflessa in altezza dall’elemento porta lampade pure in acciaio.

La scala, pitturata di bianco, è stata poi rivestita da una lamina trasparente e ruvida di plexiglas, la lucentezza diafana e la differente sensazione al tatto che si avverte passando dal calore del legno alla inconsistenza del polimero, costituiscono l’unica divisione (psicologica) dalla zona conviviale del soggiorno alla privacy della camera da letto.

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento