Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

La locazione delle case per le vacanze

Consulenza tecnica - Pubblicato da Giorgia Manieri - Nessun commento

Lo sappiamo tutti, ma sembra ugualmente impossibile che fino ai primi del 1900 non esisteva il concetto di vacanza, se non per una minoranza ricca o titolata.
Oggi con l’arrivo della bella stagione sempre più famiglie conquistano le meritate vacanze, ma sono ancora in pochi a possedere una casa di proprietà dove poter trascorrere le proprie ferie, a tutti gli altri resta la scelta di prendere in affitto un appartamento al mare, in montagna, in campagna, sempre che non si voglia preferire il campeggio, l’agriturismo o l’albergo, andando comunque dove ti porta il cuore.

La locazione delle case per le vacanze costituisce uno dei casi di rapporto contrattuale di immobili a uso abitativo per esigenze di natura transitoria e non primaria ed è caratterizzata da due aspetti fondamentali: la precarietà e la voluttuarietà. Le norme che regolano la locazione, la legge 431 del 1998 e il codice civile, lasciano le parti libere di determinare gli aspetti fondamentali quali: la durata, l’entità del canone, l’eventuale caparra e le spese accessorie. E’ opportuno, comunque, evidenziare che questo tipo di locazione viene stipulata per scopi esclusivamente turistici e che incorre nel reato di truffa  la persona che prima induce in errore il proprietario di un immobile al fine di ottenerlo in locazione a titolo transitorio (rappresentandogli una situazione difforme dal vero), poi inoltra il ricorso per la determinazione dell’equo canone relativo ad un immobile occupato stabilmente.

La forma contrattuale da utilizzare è abbastanza semplice tanto che in commercio si trovano modelli già predisposti, ma nell’effettuare il contratto è sempre utile stilare un elenco di tutto ciò che si trova nell’immobile al momento della locazione ed una nota sul suo stato, onde poter effettuare i dovuti controlli alla riconsegna delle chiavi, nonché procedere alle letture dei contatori, qualora i consumi non siano già forfettizzati nel canone .

Inoltre è opportuno rammentare che la legge 191 del 1978 stabilisce che qualora la locazione sia superiore ad un mese, il locatore ha l’obbligo di comunicare all’autorità locale di pubblica sicurezza, entro 48 ore dalla consegna dell’immobile, la sua esatta ubicazione e le generalità del conduttore attraverso gli estremi del documento di identità che avrà avuto cura di fotocopiare all’atto della stipula del contratto.

La casa per le vacanze dove vivere tutto l’anno
Il mercato offre molte proposte di acquisto di immobili anche a costi interessanti, in rapporto a quelli oggi praticati sulla piazza di Roma, al punto che molte famiglie si stanno orientando verso abitazioni, anche unifamiliari, situate nella provincia, in zone ben collegate dalla rete ferroviaria e stradale, consapevoli che il tempo necessario per raggiungere ogni giorno il posto di lavoro è sostanzialmente lo stesso, se non in qualche caso inferiore, a quello necessario per attraversare la nostra caotica città.

Una valutazione che sempre incide positivamente in queste scelte, è la possibilità di andare a vivere in luoghi meno inquinati, più a misura umana, e spesso a contatto con la natura.

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento