Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Come tenere in ordine l’armadio di casa

Abitare - Pubblicato da redazione - Nessun commento

Non ci sono più le mezze stagioni e su questo siamo tutti d’accordo ma al cambio di stagione non si sfugge e la piaga dei vestiti sparsi qua e là a decorare sedie – soprattutto in una casa piccola – capita a tutti. Come organizzarsi allora per non abitare nel disordine che regna sovrano?

La prima cosa da fare è un po’ di sano decluttering. Cioè? In parole semplici vuol dire liberarsi di tutto il superfluo che ci circonda ed invade casa privandoci di spazio importante. Si può andare per gradi ed iniziare dai vestiti approfittando del cambio armadio per la stagione estiva o invernale.

Quanti vestiti abbiamo che non indossiamo da almeno due anni? Di sicuro tantissimi col risultato di un guardaroba che scoppia e allora facciamo una busta e doniamoli a chi potrebbe usarli se sono in buone condizioni oppure prendiamo il coraggio di gettarli via se non possono essere riutilizzati.

primo-piano-(8)

Affrontiamo le cose da persone adulte e adesso apriamo l’armadio pronti a combattere. La base per vincere la battaglia è vedere bene tutto quello che c’è dentro l’armadio e quindi dotarsi di una luce interna, acquistabile con pochi soldi anche da Ikea. L’armadio può anche non essere grandissimo ma deve essere ben organizzato e quindi dotato di scaffali di diversa lunghezza, cassetti ed aste per poter appendere camice, giacche e pantaloni con stampelle adatte. È consigliabile anche dotarsi di accessori salva spazio come scatole trasparenti e contenitori separatori in stoffa da inserire nei cassetti per tenere la biancheria e gli accessori in ordine. Un capitolo a parte riguarda il mondo femminile: quante borse, sciarpe, cinte, foulard invadono l’armadio?

Esistono accessori porta-borse, porta-foulard e porta-cinte che possono semplificare notevolmente la vita.

Poi occorre dividere i vestiti per stagione riponendo da parte quelli che non si usano per ritirarli fuori al nuovo odiato cambio stagionale e decidere quali vanno appesi e quali piegati (non appallottolati e buttati dentro!). Dividere gli abiti per colore è un’utopia ma potete provarci lo stesso, chissà che non ci riusciate. È più utile però tenere separati gli abiti puliti da quelli già messi più volte. Tenere a portata di mano e separati dagli altri gli abiti che si usano spesso è una buona idea che consente di essere più pratici e veloci la mattina quando dobbiamo vestirci in fretta e furia.

Vi sembra una missione impossibile? Bastano un po’ di buona volontà e costanza (ed uno spirito ordinato che non guasta mai) e il gioco è fatto.

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento