Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Come arredare una casa piccola

Abitare - Pubblicato da redazione - Nessun commento

Comprare casa di questi tempi non è un’impresa facile (ma in fin dei conti quando mai lo è stata?) e se si ha la grande fortuna di poterlo fare molte volte bisogna ricorrere ad un compromesso tra desideri e possibilità, soprattutto economiche. Spesso per forza di cose l’unico appartamento che possiamo permetterci è di piccole dimensioni e dobbiamo ingegnarci per farci stare dentro tutto senza finire prigionieri del caos. Ma arrangiandosi un po’ si può avere una casa accogliente e funzionale anche in 50 mq, considerando gli abitanti non più di due o tre.

Come si fa? Gli elementi di base consistono nello sfruttare tutte le superfici puntando anche sull’altezza (ma senza sovraccaricare!), considerare l’open space come soluzione almeno per quanto riguardo soggiorno e cucina, utilizzare porte scorrevoli salva-spazio, sfruttare la luce ed eliminare tutto il superfluo. Un altro trucco molto elementare consiste nel puntare sul bianco e sui colori chiari e tenui in generale per le pareti, gli infissi e l’arredamento. Inoltre dipingere il soffitto con un colore più chiaro rispetto alle pareti fa sembrare la stanza più alta.

planimetria-cassia

Per quanto riguarda soggiorno e cucina il consiglio è di abolire le pareti e puntare su un open space che sfrutta la luce naturale e rende più arioso l’ambiente. Living e cucina possono essere tenuti visivamente separati attraverso un muretto, utile anche per appoggiare oggetti. La cucina deve essere studiata appositamente con mobili ed elettrodomestici ad incastro realizzati su misura per non sprecare neanche un po’ dello spazio a disposizione.

Per la camera da letto se possibile l’idea vincente sarebbe quella di un soppalco che moltiplica lo spazio, ma purtroppo non sempre l’altezza lo permette. Bisogna comunque puntare su un armadio grande che si sviluppa soprattutto in altezza per contenere tutto il contenibile, un bel letto a scomparsa sarebbe l’ideale ma si può optare anche per un letto contenitore dove riporre trapunte, lenzuola ed altri oggetti per ridurre il disordine casalingo. Come superfici di appoggio sono perfette sono le mensole a muro ed un ultimo buon suggerimento è quello di realizzare delle nicchie contenitori ed utilizzare librerie divisorie che creano separazioni e sono anche ovviamente utili.

Passiamo al bagno, generalmente la zona più sacrificata: è ovvio che convenga puntare sulla doccia invece della vasca, sono consigliabili specchi che ingrandiscono l’ambiente, è meglio utilizzare sanitari compatti dalla forma arrotondata e sospesi in modo che la colonna di scarico non ingombri ed una buona idea è un mobile contenitore sotto al lavandino in modo da contenere gli oggetti e limitare il disordine. Un buon suggerimento è quello di usare molto vetro, termosifoni verticali riduci-ingombro dove poter anche stendere gli asciugamani e mensole per appoggiare gli oggetti anche se è preferibile lasciare a vista il meno possibile per evitare il caos visivo.

Che ne dite, ce la possiamo fare?

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento