Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Appartamento in zona Villa Borghese – quartiere Pinciano

Immobili in Vendita

Presentiamo con piacere la vendita di un appartamento in via Giovanni Pacini a Roma, nel cuore residenziale della parte migliore del quartiere Pinciano. Localizzato in una posizione di assoluto vantaggio geografico per accedere al centro storico della città, l’immobile gode di una collocazione strategica all’interno di quella zona di uffici e centri dirigenziali che si estende a nord del centro storico della Roma pre e post-unitaria.

Non distante dalle università La Sapienza e Luiss, l’appartamento si trova a soli 250 metri lineari dall’accesso nord-orientale della magnifica Villa Borghese, che attualmente costituisce il più importante e curato polmone verde nel quadrante di riferimento del centro storico di Roma.


venduto

Scheda immobile

Tipologia: Appartamento
Metri quadrati: 100
Esterni: 2 Balconi di 4 mq
Soffitti: 3,30 metri
Piano: 4
Riscaldamento: Centralizzato con contabilizzazione di calore
Con ascensore: Si
Condizioni: Buone
Indirizzo: Via Giovanni Pacini 21 – Roma
Prezzo: € 620.000 trattabile
Classe energetica: G IPE 175 kWh/m² anno

Composizione

L’appartamento è sito al quarto piano dello stabile d’epoca di via Giovanni Pacini 21 e si sviluppa su 100 metri quadrati. I soffitti alti 3,30 metri e la doppia esposizione, di cui la principale si affaccia vantaggiosamente a sud-est, garantiscono all’appartamento ventilazione e luminosità.

L’ingresso della proprietà si apre su un largo corridoio che taglia come bisettrice l’appartamento: grazie alla doppia esposizione tale corridoio interno riceve luce da entrambi i lati, costituendo, anche grazie alle attuali architetture di congiunzione, uno spazio dialetticamente aperto alla comunicazione con i vari ambienti della proprietà.

Sulla destra del corridoio, poco dopo aver varcato la soglia dell’appartamento, si accede al salone doppio di rappresentanza, un ampio locale di circa 30 metri quadri calpestabili illuminato da due finestre esposte a sud-est.
Tale ambiente appare particolarmente versatile, potendo ad esempio ospitare un’ampia sala meeting in caso di utilizzo dell’appartamento ad uso ufficio, e permettendo ovviamente il facile frazionamento dello spazio, attraverso una semplice ristrutturazione interna, portando quindi alla costituzione di due ambienti separati, dotati di punto luce e porta d’ingresso autonoma.

Superato il salone doppio si accede sulla destra alla grande camera matrimoniale dotata di balcone, con affaccio su via Pacini, ovvero sul lato sud-orientale dello stabile.

In fondo al corridoio si accede invece ad un’ulteriore camera con annesso bagno indipendente con doccia. In questo caso l’affaccio della stanza è sull’ampia corte interna dello stabile, come spesso avviene nei tipici palazzi ‘piemontesi‘ del centro settentrionale della Roma post-unitaria.

Sul lato sinistro del corridoio si incontrano la cucina abitabile con camino e balcone e infine il bagno principale dell’abitazione, con vasca e finestra indipendente.

L’altezza dei soffitti, di 3,30 metri su tutto l’appartamento, ha permesso l’allestimento di tre soppalchi in muratura, accessibili dalla camera con bagno indipendente, dal bagno principale e dalla cucina, ovvero gli ambienti sul lato occidentale della proprietà.

 

Dettagli supplementari

L’appartamento è stato recentemente ristrutturato e si presenta pertanto in buone condizioni. I pavimenti sono rivestiti in parquet e le porte interne sono realizzate con legno pregiato, e sono in ottimo stato di conservazione. L’abitazione è dotata di infissi con doppi vetri e persiane di recente allestimento, nonchè di porta blindata di sicurezza.

Il riscaldamento è centralizzato ma dotato di valvole termostatiche per la contabilizzazione del calore, che viene pertanto corrisposto a seconda del consumo soggettivo e in piena indipendenza da parte del condomino (riscaldamento semi-autonomo del tipo ‘centralizzato a consumo).

L’edificio risale ai primi del ‘900 ed è ottimamente servito dalla rete dei mezzi di traporto pubblico e da servizi di prossimità di tipo logistico e commerciale.

Lo stabile è dotato di ascensore al piano, cortile interno arredato a verde e servizio di portineria in presidio permanente.

Attualmente pronta ad ospitare una famiglia ad uso residenziale, la proprietà potrebbe appropriatamente costituire un’ottima sede per uffici di rappresentanza e studi professionali, considerando l’ampia metratura disponibile e la versatilità degli ambienti, nonché la posizione strategica all’interno del quartiere Pinciano.

 

Il quartiere storico

L’edificio è situato nella parte più antica della zona urbanistica poi nota come quartiere Pinciano, che comprende appunto gli isolati tra via Pinciana e via Salaria, a ridosso del parco verde di Villa Borghese.

Zona storica della Roma post-unitaria, il Pinciano è stato uno dei primi quartieri ufficiali istituiti a Roma dai ‘piemontesi‘ tra età giolittiana e gli anni venti, quando ormai il quartiere aveva già preso ad ospitare i palazzi ministeriali oltre alle residenze borghesi del ceto amministrativo del nuovo stato italiano.

L’architettura dell’edificio di via Pacini, quindi, si inserisce pienamente nelle mode architettoniche della ben nota belle époque di inizio ‘900, quando veniva fondendosi l’urbanizzazione storica della Roma papalina con le nuove esigenze della città capitale del Regno d’Italia.

La stratificazione storico-urbanistica nonchè la vantaggiosa localizzazione geografica, anche in vista degli attuali punti d’interesse della città, fanno dell’appartamento in via Pacini un’occasione irripetibile per coloro che sono interessati all’acquisto una proprietà di pregio a due passi dal centro di Roma, in una zona verdeggiante strategicamente inserita in uno dei quartieri nevralgici della città.