Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Arredamento multitasking

Abitare - Pubblicato da redazione - Nessun commento

L’arredamento multitasking nasce dalla necessità di vivere in ambienti sempre più piccoli. Se in Italia, il classico monolocale ha un angolo cottura e un bagno, nelle regioni nordiche d’Europa il monolocale è proprio un’unica stanza senza servizi.

Come è possibile vivere in modo confortevole con uno spazio così risicato? Grazie all’arredamento che cambia in base alle esigenze del momento e che sfrutta tutti gli spazi disponibili.

All’inizio era il divano-letto. Ovvero, un arredo che di giorno era un modo per accogliere gli ospiti e la sera si trasformava in un letto comodo per passare la notte. Oggi, la moda e le esigenze puntano ai letti a soppalco. Cosa sono?

Si tratta di strutture che sfruttano l’altezza degli appartamenti: una scala conduce direttamente nella zona sopraelevata, dove c’è a disposizione un letto a due piazze. Essendo la struttura in forma quadrata o rettangolare, in basso si può tranquillamente inserire una scrivania, con tanto di zona ufficio per esigenze di studio e di lavoro.

Il letto a soppalco risolve così il problema del divano-letto, difficile da richiudere se avete le coperte durante l’inverno. Oltre al letto a soppalco, se gli ambienti sono molto piccoli, si può puntare ai letti trasformabili.

Si tratta di un letto, che, una volta reclinato, si trasforma in scrivania durante il giorno, per dare un aiuto maggiore a chi abita in un monolocale: alla sera, non ci vorrà molto a rimettere a posto il letto per dormire.

Ultima soluzione è il letto a scomparsa. Di giorno si presenta esternamente come un armadio. La notte, invece, basta scendere il letto a scomparsa per passare una serata tranquilla.

Tutte queste soluzioni non sono solo IKEA, ma anche molte aziende del Made in Italy si stanno organizzando con prodotti ad hoc in tal senso, perché sempre più persone sono interessate a questo tipo di arredamento.

libreria2

I metri quadri stanno diventando sempre più onerosi, accanto alle utente sempre più care. Così figure come: studenti, lavoratori a tempo determinato, single trovano nell’arredo minimalist a scomparsa la risposta alle proprie esigenze senza troppa fatica.

Non per niente questo tipo di arredamento è economico, ecologico e di qualità.
– È economico perché utilizza materiali poveri;
– È ecologico, proprio per il tipo di materiale utilizzato per ridurre i costi;
– È di qualità, perché c’è una lavorazione regolamentata dietro garantita dal bollo.

L’arredamento multitasking sfrutta materiali come la plastica riciclata e il legno, offrendo grandi opportunità di personalizzazione. Cosa ne pensate?

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento