Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Appartamento in vendita in viale Libia

Immobili in Vendita

Alcune caratteristiche dell’immobile rendono quest’offerta di vendita una vera e propria “occasione irripetibile” da cogliere al volo.

L’irripetibile occasione di acquistare un immobile in una zona centrale della città, in una posizione strategica che non teme praticamente nessuna forma di svalutazione e in un momento favorevole dei prezzi di mercato. Ma non sarebbero nemmeno necessarie tante parole per giustificare la nostra descrizione sintetica, e da veri ‘venditori incalliti’ preferiamo piuttosto far parlare i fatti.

Comprare un appartamento a soli 50 metri dalla fermata della metropolitana è decisamente un’occasione irripetibile per chi sta cercando un investimento immobiliare sicuro e a prova di bomba a Roma.

Chi conosce il Quartiere Africano sa benissimo che si tratta di una zona residenziale centralissima e da sempre ben collegata con tutta la città, fornita di locali commerciali e servizi pubblici.

L’apertura della fermata della Metro B1 di viale Libia risale solo allo scorso giugno 2012.

Ecco perché l’immobile in offerta rappresenta uno sbocco di acquisto sicuro per un ampio target di acquirenti.

Questo appartamento è un investimento immobiliare perfetto per chi vuole attivare fonti di reddito sicuro attraverso l’affitto tradizionale o altre formule di locazione temporanea (la LUISS è a due passi!).

Ma si tratta di un ottimo investimento anche per chi è alla ricerca di una casa per vivere a Roma, senza rinunciare a quei servizi urbani di ottimo livello che il quartiere Trieste offre da decenni ai suoi abitanti, in termini di mobilità, appunto, offerta commerciale, prossimità con altri quartieri centrali e strategici dell’Urbe.

venduto

Scheda immobile

Tipologia: Appartamento
Metri quadrati: 88
Esterni: Balcone di 7 mq
Pertinenze: Cantina di 4 mq
Piano: 4
Riscaldamento: Centralizzato
Con ascensore: Si
Condizioni: Abitabile
Indirizzo: Viale Libia 120 – Roma
Prezzo: € 389.000
Classe energetica: G IPE 131 kWh/m² anno

Composizione

L’immobile in vendita è un luminoso appartamento di 88 metri quadri al quarto piano dell’edificio di viale Libia al civico 120. Dall’ampio ingresso si accede al salotto e al corridoio principale, attrezzato con un armadio a muro e culminante con un comodo ripostiglio di servizio. Dal corridoio si accede alla ‘zona notte’, che ospita la spaziosa camera matrimoniale, il bagno e la cucina abitabile.
Il salone è dotato di finestra tripla mentre gli ambienti della zona notte sono illuminati grazie agli affacci sul balcone di 7 metri quadrati. L’appartamento è dotato di porta blindata e riscaldamento centralizzato. La proprietà è completata da una cantina di 4 metri quadri.
I soffitti dell’appartamento sono alti 3,10 metri, mentre quelli della cantina arrivano a 3,30 metri.

Considerando metratura e disposizione degli ambienti sarà possibile ricavare una camera aggiuntiva ricorrendo ad una semplice ristrutturazione degli interni.

Stabile

L’edificio di viale Libia 120 è stato appena restaurato e si presenta pertanto in ottimo stato di conservazione. L’androne del palazzo, completamente rivestito in marmo, custodisce l’accesso alle scale condominiali interne: ogni spazio comune è ampio e curato, anche grazie al servizio di portineria che assicura vigilanza e pulizia costante.

Posizione strategica

Un appartamento a soli 50 metri dalla fermata ‘Libia’ della metropolitana costituisce decisamente un’ottima opportunità d’investimento, oggi più che mai. Chi conosce il mercato immobiliare romano sa perfettamente quanto una localizzazione del genere possa costituire una vera e propria ‘occasione’ per chiunque: perfetto per chi ha l’esigenza di muoversi per Roma con i mezzi pubblici, l’appartamento potrebbe essere facilmente affittato in qualsiasi momento, proprio per i suoi vantaggi comparati rispetto ad altre proprietà.

Ogni giorno migliaia di studenti e lavoratori romani utilizzano la metropolitana per raggiungere scuole, università e uffici.

Se è vero che Roma è molto in ritardo per quanto riguarda l’espansione del trasporto sotterraneo su rotaia, almeno rispetto alle principali capitali europee, chiunque abbia mai abitato lungo la direttrice della prima metropolitana di Roma, la linea A, sa benissimo quanto questa abbia inciso sulla propria esistenza quotidiana, ormai a più di 30 anni dalla sua fondazione (che risale al 1980).

La Linea B, il cui primo tratto è stato inaugurato già nel 1990, collega a sua volta il quadrante meridionale e quello settentrionale della città, attraversando il centro storico e rispondendo ogni giorno, con vagoni moderni e veloci, alle esigenze di spostamento di un numero sempre crescente di romani.

L’immobile gode inoltre della vicinanze di altri due elementi non meno importanti per la vita concreta dei futuri residenti.

Alle spalle dell’edificio di viale Libia 120 si trova il mercato coperto di zona, dove sarà possibile fare la spesa quotidiana senza ricorrere ai grandi supermercati, ma anzi approfittando della convenienza e della freschezza del cibo non preconfezionato.

A circa 300 metri lineari dall’immobile sorge la storica Villa Chigi, un parco pubblico ben curato il cui disegno originale risale alla seconda metà del diciottesimo secolo.

Quartiere Africano

Il Quartiere Africano è stato soggetto a diverse fasi di urbanizzazione in epoca recente, fin dalla primissima lottizzazione post-unitaria di inizio Novecento, in cui la zona venne a configurarsi come quartiere residenziale di lusso.
Ampliamenti e nuove opere edili di natura intensiva hanno contribuito alla formazione del quartiere contemporaneo, con edificazioni più o meno continue tra gli anni ’30 e ’70 del secolo scorso.

Attualmente viale Libia è una zona viva e densamente popolata, che attira gli interessi degli esercizi commerciali ed offre un arredo urbano attrezzato e moderno.

L’arrivo della linea metropolitana comporterà una ulteriore rivalutazione commerciale degli immobili in zona, assicurando investimenti pubblici e privati continui nei prossimi decenni. Uno sviluppo comprensibilmente connesso con la nuova infrastruttura, inaugurata da soli 12 mesi ma già capace di connettere la zona con l’intero reticolo metropolitano della città.

Verde pubblico

Il quartiere Trieste, che comprende anche la zona settentrionale conosciuta come Quartiere Africano dai nomi delle vie principali, ispirate dalle guerre africane del periodo fascista, è oggi senza dubbio una zona densamente popolata, grazie anche ad un’urbanizzazione storicamente stratificata, che ha visto il quartiere crescere e mutare nel corso dell’intero Novecento.

Il quartiere trova spazio tra due strade consolari della Roma antica, la via Salaria ad occidente e la via Nomentana ad oriente, che ancora oggi costituiscono delle arterie insostituibili per il traffico automobilistico cittadino.

Eppure la zona non è affato sguarnita di verde pubblico, anzi al contrario.

Ad occidente la Salaria costeggia l’immensa distesa verde di Villa Ada, mentre sul lato settentrionale del quartiere Trieste si incontra la zona delle ‘Valli’ e le aree verdi che seguono l’alveo dell’Aniene, che dopo pochi chilometri incontra il Tevere, all’altezza del Foro Italico.

All’interno del quartiere Triste sorgono due parchi pubblici più piccoli e più curati. Nella zona di corso Trieste c’è il Parco Virgiliano.

A poche centinaia di metri dal nostro immobile su viale Libia sorge invece la già citata Villa Chigi. Il parco di Villa Chigi è ideale per ritemprarsi nel verde dopo una giornata di lavoro, per far correre il cane all’aperto o per far passare qualche ora di svago ai bambini, al riparo dall’inquinamento del traffico automobilistico.

Ipotesi di ristrutturazione