Contatto Rapido
Agenzia Immobiliare di Roma

Perché la voltura catastale è obbligatoria per chi acquista casa?

Consulenza tecnica - Pubblicato da redazione - Nessun commento

La voltura catastale segna il passaggio di proprietà da un proprietario all’altro di un immobile. La voltura catastale non va però confusa con la visura catastale, ovvero i documenti che danno tutte le informazioni su un immobile.

La voltura è obbligatoria per qualsiasi tipo di passaggio di proprietà: al catasto non interessa se la casa è comprata o se è una donazione, ma solo che adesso è in vostro possesso e che ora sarete voi a pagare l’IMU e compagnia al posto del vecchio proprietario.

La voltura, infatti, viene richiesta sia in caso di acquisto, che in caso di donazione o di morte del precedente proprietario (che ha lasciato in eredità ai parenti l’immobile).
Per legge, la voltura è obbligatoria perché a ogni immobile deve essere associato un nome: per risolvere questa pratica avete 30 giorni lavorativi dall’avvenuto passaggio di proprietà.

Passato questo periodo, se dovesse risultare la vostra mancanza, avrete delle cartelle esattoriali da pagare per ravvedervi. Entro cinque anni, tutta la procedura cade definitivamente in prescrizione, ma vi consigliamo di non far attendere tutto questo tempo (il Fisco lo sa bene e potrebbe agire in tempi ristretti).

La voltura catastale non è compito del nuovo proprietario di casa: l’ingrato affare spetta al notaio, ma il servizio è una delle voci inserite sulla parcella. Il notaio non è il solo che può consegnare per conto vostro la voltura catastale.
Per esempio, se avete acquistato un immobile direttamente dall’impresa edile che l’ha costruito, anche il tecnico e/o il geometra possono scrivere e inviare all’Agenzia del Territorio il documento debitamente compilato per voi.

L’importante è che, da acquirenti, vi tuteliate verificando che la procedura sia stata fatta. Per esempio, una volta che siete andati davanti al notaio, avete la sicurezza che la pratica della voltura catastale verrà risolta in tempi molto rapidi.
In ogni caso, chi si incarica di farvi la voltura avrà una ricevuta con il numero della vostra pratica. Potete richiedere una fotocopia (se non l’originale) di quella ricevuta dal notaio o da chi per lui per verificare sul sito dell’Agenzia del Territorio se la procedura è andata a buon fine.

La voltura catastale si può fare anche online, ma è molto importante che a farlo sia una persona specializzata e non direttamente l’acquirente (anche un notaio deve rivolgersi a un collega per questa pratica). Per maggiori informazioni, vi consigliamo di chiedere allo studio al quale vi siete rivolti per il rogito: risponderanno professionalmente a tutte le vostre domande.

catasto

 

Locale commerciale in vendita a Monteverde

Aggiungi un commento